Il concetto di sostenibilità ha visto una profonda evoluzione nel corso del tempo. Nato, in un primo momento, con riferimento esclusivo alla dimensione ambientale, ha subito una profonda trasformazione che ha portato a ripensarlo con un significato sempre più ampio, andando ad abbracciare anche la dimensione economica e sociale.

Storicamente, il processo di sensibilizzazione sulle tematiche ambientali relativamente allo sfruttamento delle risorse naturali v fatto risalire agli anni Settanta del secolo scorso. A questo problema fu trovata una prima risposta in ambito economico, cercando di pianificare in modo strategico l’utilizzo delle risorse: ciò ha permesso di comprendere la rilevanza della natura e dell’utilizzo consapevole delle risorse nel contesto economico.

Il concetto ha trovato la sua prima espressione esplicita grazie alla pubblicazione del Rapporto Brundtland nel 1987, dove appare la definizione di sviluppo sostenibile.
Con questa espressione si fa riferimento a una tipologia di sviluppo che soddisfa i bisogni del presente senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri.

Tale definizione mette in luce la volontà di muovere verso di un modello di sviluppo che si discosti dal tradizionale metodo take make waste, incoraggiando un sistema di produzione capace di tener conto sia delle esigenze di natura economica che degli impatti sociali e ambientali sulle future generazioni.
L’obiettivo di questo modello è quello di raggiungere un sistema in equilibrio: maggiore è la sua stabilità e maggiori saranno le sue capacità di autoregolarsi rispetto a fattori interni ed esterni che tendono ad alterarne lo stato.
Così facendo, un sistema è in grado di utilizzare le risorse necessarie evitandone gli sprechi, ottimizzandone l’impiego e, quindi, riducendo il proprio impatto: l’ecosistema acquisisce la capacità di mantenere uno stato di equilibrio che è implicitamente sostenibile.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

    Dichiaro di aver letto e compreso la vostra Informativa sulla Privacy.

    uoi approfondire il nostro approccio al servizio?
    contattaci

    © 2021 Process Factory
    All rights reserved
    Developed by MirabolaMente

    AZIENDA

    Process Factory
    via Antonio da Noli, 4/6
    50127 Firenze
    tel: +39.055.461947
    info@processfactory.it
    posta@pec.processfactory.it

    INFO

    C.F. P.IVA e R.I. 05805200481
    SDI M5UXCR1
    Cap. Soc. € 80.000 i. v.
    Numero REA FI-576863
    Privacy PolicyCookie Policy

    SEGUICI SU