Process Factory

Project

PROCESS FACTORY 10 ANNI NEL FUTURO. LET’S WORK AND HAVE FUN!

Team Process FactoryQuest’anno Process Factory ha compiuto i suoi primi 10 anni e ha deciso di festeggiare alla grande Il 30 novembre scorso, si è svolto a Firenze l’evento 10 Anni nel futuro. Let’s work and have fun in cui esponenti di rilievo di brand, aziende della filiera, università, ONG, associazioni e tecnici hanno raccontato, dati alla mano, il futuro dell’azienda sostenibile.

 

Oltre 200 i partecipanti che hanno affollato la Camera di Commercio di Firenze per la Conferenza annuale di 4sustainability, i workshop tematici e i desk informativi di Process Factory, oltre che per i festeggiamenti legati al decennale dell’azienda.

 

L’evento si è aperto con l’intervento di Francesca Rulli, General Manager di Process Factory e anima di 4sustainability, dal titolo: L’azienda sostenibile: il cambiamento da realizzare insieme.

L’azienda sostenibile, ovvero una realtà capace di coniugare il profitto con il rispetto delle persone e dell’ambiente, è un obiettivo a cui tutti dovrebbero tendere. Gli ingredienti necessari per realizzare questo cambiamento sono i processile persone e i risultati. In altre parole, bisogna ripensare al “come” fare le cose, investire sul talento e le competenze delle risorse umane e, infine, misurare i dati per avere consapevolezza del percorso fatto e della via da seguire per un miglioramento continuo.

 

A curare gli altri workshop, Massimo MarazitiTommaso Pierozzi e Alessandro Degli Innocenti, partner di Process Factory, che hanno parlato di innovazione, gestione dei rischi, risorse umane e strategia d’impresa.

In Auditorium si svolgeva intanto la Conferenza 4sustainability, presente il gotha della moda internazionale, tra brand, aziende della filiera e associazioni come ZDHC, Textile Exchange, ecc.

I numeri dell’evento e l’interesse genuino registrato nel corso della giornata e anche dopo, con una sequenza continua di testimonianze, ci confortano sulla qualità dei contenuti proposti e sul lavoro che stiamo portando avanti.

Un ringraziamento speciale va a tutti i partecipanti, in special modo a quelli che si sono trattenuti per la festa conclusiva. La dimostrazione che anche le cose più difficili possono essere fatte col sorriso.