Process Factory

You Are Viewing

COUNTDOWN PER LA NUOVA ISO 9001. A SETTEMBRE LA PUBBLICAZIONE

ISO_9001

La pubblicazione è stata annunciata per settembre, preceduta fra marzo e maggio dalla bozza finale FDIS. Dopo l’articolo già pubblicato a luglio sul nostro sito, torniamo volentieri a parlare della nuova ISO 9001, lo standard più noto che regola i Sistemi di Gestione per la Qualità e che proprio per questo è molto attesa dalle imprese. Dalla sua prima introduzione nel 1987, infatti, la norma si è diffusa in tutto il mondo, adottata indifferentemente da aziende private, amministrazioni pubbliche e organizzazioni preposte all’erogazione di servizi sociali.

Rispetto all’ultima revisione del 2008 – le precedenti sono datate 1994 e 2000 – le modifiche desumibili già dalla prima bozza DIS dell’edizione 2015 appaiono sostanziali. Ecco, in estrema sintesi, le principali novità.

 

La revisione è impostata su una nuova struttura che l’ISO ha sviluppato fin dal 2012, stabilendo la sua validità per tutte le norme future sui Sistemi di Gestione. Tale struttura, denominata High Level Structure (HLS) include, oltre al titolo dei vari capitoli, alcune definizioni e parti consistenti di testo. La sua applicazione è obbligatoria sia per le nuove norme, sia per la revisione di quelle attualmente in vigore.

 

Sistemi di gestione risk based. Invece di utilizzare gli stessi requisiti per tutti, saranno analizzati i rischi azienda per azienda, in modo da pianificare un sistema di gestione adeguato ai bisogni delle diverse realtà. Il nuovo approccio prevede l’identificazione dei rischi nei processi aziendali e delle misure appropriate da adottare per gestirli, oltre all’individuazione delle soluzioni idonee ad affrontarli.

 

Un maggiore coinvolgimento del top management, affinché si assuma pienamente la responsabilità dell’efficacia del Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ).

 

Più attenzione agli obiettivi come driver di miglioramento.

 

Semplificazione burocratica della documentazione del sistema. Le aziende godranno di maggiore flessibilità, potendo scegliere il livello di dettaglio della loro documentazione scritta sulla base di fattori quali la complessità dei processi, la competenza del personale, eccetera.

 

Una più immediata applicabilità per il settore terziario.

 

Gestione dei processi focalizzata allo sviluppo, attuazione e miglioramento del Sistema di Gestione per la Qualità. Ogni processo deve comprendere specifiche chiare per la misurazione dei parametri prestazionali e la definizione dei ruoli e delle responsabilità. Lo standard, in particolare, dedica un’attenzione più specifica al controllo dei processi, dei prodotti e dei servizi forniti da esterni, coerentemente con la realtà sempre più complessa con cui si confrontano le aziende.

Process Factory accoglie con particolare soddisfazione le novità della nuova ISO 9001, perché ricalcano nello spirito e nella sostanza l’approccio dell’azienda alla norma e le aspettative legate alle sue implementazioni.

Tag:,